LEGITTIMO IL LICENZIAMENTO AL TERMINE DEL PERIODO DI PROVA

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con ordinanza 11 luglio 2018, n. 18268, ha ritenuto valido, perché è legittimo il patto di prova, il licenziamento irrogato al termine del periodo di prova al dipendente che ha svolto le stesse mansioni per più datori nell’appalto. È irrilevante la circostanza della continuità delle mansioni svolte con il passaggio di consegna, perché il patto tutela entrambe le parti e, dunque, anche il datore che, oltre a verificare le qualità professionali del dipendente, ha l’esigenza di valutare il suo comportamento.