CONTRAVVENZIONE A DISPOSIZIONI AZIENDALI: LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 22 agosto 2018, n. 20931, ha ritenuto legittimo il licenziamento intimato al macchinista che abbandona la propria postazione di guida, pur nella consapevolezza dei rischi cui esponeva il mezzo e i suoi passeggeri. Tale condotta rientra infatti nella nozione di giusta causa di licenziamento, in quanto adottata contravvenendo alle disposizioni aziendali e facendo completo affidamento su di un sistema meccanico non in grado, però, di rilevare tutti gli ostacoli.