Circolare 8/2018

Isolated open book

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Siglato l’ACCR Area Meccanica

Accordo di rinnovo 24 aprile 2018

In data 24 aprile 2018 è stato siglato – tra Confartigianato Autoriparazione, Confartigianato Metalmeccanica di Produzione, Confartigianato Impianti, Confartigianato Orafi, Confartigianato Odontotecnici, Cna Produzione, Cna Installazione e Impianti, Cna Servizi alla Comunità/ Autoriparatori, Cna Artistico e Tradizionale, Cna Benessere e Sanità – Sno, Casartigiani e Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil – l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Area Meccanica.

Tale ACCR – che rinnova il CCNL Area Meccanica del 16 giugno 2011 per i lavoratori dipendenti delle imprese artigiane dei settori Metalmeccanica, Installazione di Impianti, Orafi, Argentieri ed Affini, e delle imprese del Settore Odontotecnica – avrà un periodo di vigenza dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2018.

Al fine di dare piena efficacia a tale intesa, le organizzazioni sindacali procederanno a realizzare una consultazione, attraverso assemblee e voto certificato delle lavoratrici e lavoratori interessati, che si svolgerà nel mese di maggio 2018.

Vedi l’Approfondimento

 

IMPOSIZIONE FISCALE

Aggiornata dall’AE la Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche

Agenzia delle Entrate, Circolare 27 aprile 2018, n. 7/E

L’Agenzia delle Entrate – con Circolare del 27 aprile 2018, n. 7/E – ha aggiornato la Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche alle novità previste con riferimento all’anno d’imposta 2017.

Il provvedimento de quo richiama i documenti di prassi da ritenersi ancora attuali e fornisce nuovi chiarimenti non solo alla luce delle modifiche normative intervenute, ma anche delle risposte ai quesiti posti dai contribuenti in sede di interpello o dai CAF e dai professionisti abilitati per le questioni affrontate in sede di assistenza; contiene, inoltre, l’elencazione della documentazione che i contribuenti devono esibire al CAF o al professionista abilitato al fine dell’apposizione del visto di conformità e che possono essere richiesti in sede di controllo documentale.

 

Recupero per la maggiori imposte versate nel 2016 dagli impatriati: i chiarimenti dell’AE

Agenzia delle Entrate, Provvedimento 20 aprile 2018, n. 85330

L’Agenzia delle Entrate – con Provvedimento 20 aprile 2018, n. 85330 – ha fornito le istruzioni per il recupero delle maggiori imposte versate, nel periodo di imposta 2016, dai soggetti che hanno esercitato l’opzione, ex art. 16, comma 4, D.Lgs. n. 147/2015.

I soggetti in specie sono coloro che hanno applicato, per il periodo d’imposta 2016, le disposizioni previste dalla legge n. 238/2010, assoggettando a tassazione i redditi di lavoro dipendente, autonomo o d’impresa percepiti in tale anno sulla minor base imponibile del 20%, se donne, e del 30%, se uomini, in luogo della tassazione sulla base imponibile del 70%.

Tali soggetti possono recuperare le maggiori imposte eventualmente versate mediante:

  • la presentazione di una dichiarazione integrativa, qualora abbiano validamente presentato la dichiarazione dei redditi per l’anno di imposta 2016;
  • la presentazione di un’istanza di rimborso in carta libera, all’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate competente in base al proprio domicilio fiscale alla data in cui la dichiarazione dei redditi per l’anno di imposta 2016 è stata presentata o avrebbe dovuto essere presentata.

 

INAIL, PRESTAZIONI

INAIL: i nuovi limiti minimi di retribuzione imponibile per i premi assicurativi

INAIL, Circolare 18 aprile 2018, n. 20

L’INAIL – con Circolare del 18 aprile 2018, n. 20 – ha comunicato i limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi per l’anno corrente.

Il minimale di retribuzione giornaliera per la generalità dei lavoratori è pari ad € 48,20, mentre quello mensile è pari ad € 1.253,20 (nell’ipotesi di 26 giorni lavorativi mensili).

Vedi l’Approfondimento

 

PARI OPPORTUNITÀ

Il rapporto biennale uomo-donna slitta al 30 giugno 2018

Comunicato Stampa 30 aprile 2018

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso noto che, per il biennio 2016-2017, la scadenza per l’invio del rapporto biennale uomo-donna è fissata al 30 giugno 2018.

Ha inoltre informato che, a partire dal 30 aprile 2018, è disponibile la procedura informatica tramite cui le aziende pubbliche e private che occupano più di 100 dipendenti dovranno inviare il rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile.

Per accedervi, sarà necessario possedere SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale); per tutti i soggetti già in possesso delle credenziali di accesso al portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si potrà utilizzare l’applicativo anche senza SPID.

Nelle regioni dove sono già disponibili altre procedure telematiche per effettuare l’adempimento, potranno essere utilizzate, per il rapporto relativo al biennio 2016-2017, le modalità vigenti e i dati raccolti saranno successivamente recuperati per consentire il monitoraggio completo a livello nazionale.

 

PREVIDENZA

Artigiani e Commercianti: in arrivo gli avvisi bonari per la rata dei contributi con scadenza febbraio 2018

INPS, Messaggio 24 aprile 2018, n. 1780

Sono iniziate le elaborazioni per l’emissione degli avvisi bonari relativi alla rata dei contributi in scadenza a febbraio 2018 per i lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni degli artigiani e commercianti.  Lo ha comunicato l’Inps con il Messaggio n. 1780 del 24 aprile 2018.

Gli avvisi bonari saranno a disposizione del contribuente all’interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti all’indirizzo: “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti” > “Posizione Assicurativa” > “Avvisi Bonari”.

L’Istituto previdenziale ricorda che qualora l’iscritto avesse già effettuato il pagamento, potrà comunicarlo utilizzando il servizio dedicato all’indirizzo: “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti” > “Sezione Comunicazione bidirezionale” > “Comunicazioni” > “Invio quietanza di versamento”.

 

PRIVACY

Garante privacy: un software per la valutazione d’impatto sulla protezione dati nelle Pmi

Il Garante della privacy, in collaborazione con l’autorità francese per la protezione dei dati (Cnil), ha reso disponibile sul suo proprio sito un software di ausilio ai titolari del trattamento ai fini dell’effettuazione della valutazione d’impatto sulla protezione dei dati (DPIA), prevista dall’art. 35 del Regolamento Ue n. 2016/679, operativo dal prossimo 25 maggio.

Il software, disponibile anche nella versione italiana, è gratuito e liberamente scaricabile dal sito www.cnil.fr (https://www.cnil.fr/fr/outil-pia-telechargez-et-installez-le-logiciel-de-la-cnil) e offre un percorso guidato alla realizzazione della DPIA, indirizzato soprattutto alle piccole e medie imprese, per la gestione dei trattamenti dei dati con rischio elevato, in conformità con le indicazioni fornite dal WP29 nelle Linee-guida sulla DPIA.

Il Garante della privacy avvisa che il software non deve essere inteso come schema predefinito per ogni valutazione d’impatto, che va comunque integrata in ragione delle tipologie di trattamento esaminate. Ricorda inoltre che la valutazione d’impatto sulla protezione dei dati deve tenere conto del rischio complessivo che il trattamento previsto può comportare per i diritti e le libertà degli interessati, alla luce dello specifico contesto, non esaurendosi il concetto di rischio nella considerazione delle possibili violazioni o minacce della sicurezza dei dati.

Per ulteriori approfondimenti è disponibile anche un tutorial realizzato dal Garante, corredato da slide, in tema di “Valutazione d’impatto sulla protezione dei dati – Individuazione e gestione del rischio”.

 

SICUREZZA SUL LAVORO

Medico competente in azienda: i chiarimenti MLPS

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Interpello 5 aprile 2018, n. 2

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – con Interpello del 5 aprile 2018, n. 2 – ha precisato che il dipendente di una struttura pubblica, come il Dipartimento di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Locali, che svolge funzioni di vigilanza non può prestare l’attività di medico competente in azienda.

Tale incompatibilità è applicabile a tutte le strutture che compongono il Dipartimento e a tutto il personale ad esso assegnato, indipendentemente dalla qualifica rivestita.

Vedi l’Approfondimento

 

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

Pubblicato in GU il nuovo modulo TFR 2

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, D.M. 22 marzo 2018

Nella Gazzetta Ufficiale del 19 aprile 2018, n. 91 è stato pubblicato il Decreto MLPS del 22 marzo 2018, recante “Modifiche da apportare al «Modulo TFR 2» concernente la «Scelta per la destinazione del trattamento di fine rapporto» allegato al decreto ministeriale 30 gennaio 2007, a seguito dell’innovazione normativa introdotta dall’art. 8, comma 2, del decreto legislativo n. 252 del 2005”.

La pubblicazione di tale nuovo modulo a modifica si è resa necessaria per adeguarlo a quanto disposto dall’art. 1, comma 38, lett. a), legge n. 124/2017, che ha integrato l’art. 8, comma 2, del D.Lgs. n. 252/2005, con la previsione che “gli accordi possono anche stabilire la percentuale minima di TFR maturando da destinare a previdenza complementare. In assenza di tale indicazione il conferimento è totale”.

 

 

APPROFONDIMENTI

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Le novità della parte normativa ed economica dell’Area Meccanica

Il 24 aprile 2018 è stata siglata l’ipotesi di accordo del CCNL Area Meccanica.

Di seguito gli elementi più rilevanti inerenti la parte economica e quella normativa dell’Accordo de quo.

I firmatari dell’Accordo hanno convenuto i seguenti aumenti retributivi per il V livello dei settori della metalmeccanica e dell’oreficeria, e per il IV livello per il settore dell’odontotecnica, da riparametrare per tutti gli altri, secondo le scadenze indicate:

Settore Metalmeccanica ed Installazione di Impianti

 

Livello Prima tranche dall’1/5/2018 Seconda tranche dall’1/9/2018 Incremento salariale a regime
€ 22,00 € 20,00 € 42,00

 

Settore Orafi, Argentieri ed Affini

 

Livello Prima tranche dall’1/5/2018 Seconda tranche dall’1/9/2018 Incremento salariale a regime
€ 22,00 € 20,00 € 42,00

 

Settore Odontotecnica

Livello Prima tranche dall’1/5/2018 Seconda tranche dall’1/9/2018 Incremento salariale a regime
€ 21,50 € 20,00 € 41,50

 

Per i lavoratori con funzioni direttive è prevista una indennità mensile di funzione pari a:

  • € 70,00 (per i Quadri)
  • € 50,00, da considerarsi esclusivamente per la definizione dei nuovi minimi tabellari ad esso riferiti (per gli impiegati con funzioni direttive).

A decorrere dal 1° settembre 2018:

  • l’indennità di trasferta è pari ad € 35,00
  • l’indennità di reperibilità è pari a:
  • € 13 (reperibilità di 24);
  • € 7 (reperibilità di 16,00).

 

INAIL, PRESTAZIONI

Calcolo dei premi assicurativi e limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera

Con la Circolare INAIL n. 20/2018 sono stati comunicati dall’INAIL i limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi per il 2018.

Com’è noto, i fattori che concorrono alla determinazione del premio assicurativo ordinario sono:

  • il tasso di premio indicato dalla tariffa dei premi con riferimento alla lavorazione assicurata;
  • l’ammontare delle retribuzioni.

La retribuzione imponibile su cui calcolare il premio assicurativo si distingue in:

  • retribuzione effettiva;
  • retribuzione convenzionale;
  • retribuzione di ragguaglio.

La retribuzione imponibile da assumere ai fini del calcolo del premio assicurativo deve tener conto:

  1. delle retribuzioni minime stabilite da leggi e contratti (minimale contrattuale);
  2. dei limiti di retribuzione giornaliera stabiliti dalla legge, annualmente indicizzati in base al costo della vita (minimale di retribuzione giornaliera).

Se la retribuzione effettiva è inferiore ai limiti minimi di retribuzione giornaliera e al limite minimo contrattuale, la stessa deve essere adeguata all’importo più elevato tra i due.

Il provvedimento in commento rende noto che per i lavoratori parasubordinati, il minimo ed il massimo mensile sono fissati, con decorrenza 1° luglio 2017, in euro 1.349,60 e 2.506,40.

Quanto, infine, alle retribuzioni di riferimento per gli sportivi professionisti dipendenti, il minimo ed il massimo annuale, sono rispettivamente € 16.195,20 ed € 30.076,80.

Relativamente ai premi speciali unitari, si segnala che per i:

  • titolari artigiani,
  • soci artigiani,
  • familiari coadiuvanti del titolare artigiano e associati a imprenditore artigiano,

la retribuzione minima annuale è fissata in misura pari ad € 14.460,00 (€ 48,20 giornalieri x 300).

Per gli stessi, quindi, i premi minimi annuali a persona sono:

  • € 81,90 per classe di rischio 1;
  • € 170,90 per classe di rischio 2;
  • € 335,90 per classe di rischio 3;
  • € 525,300 per classe di rischio 4;
  • € 736,70 per classe di rischio 5;
  • € 946,30 per classe di rischio 6;
  • € 1.162,70 per classe di rischio 7;
  • € 1.278,30 per classe di rischio 8;
  • € 1.756,10 per classe di rischio 9.

 

SICUREZZA SUL LAVORO

Sicurezza sul lavoro: compatibilità dell’attività di vigilanza con quella di medico competente

La Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro – con Interpello n. 2/2018 – ha fornito alcuni chiarimenti sulla corretta interpretazione dell’art. 39, comma 3, D.Lgs. n. 81/2008, con cui è stabilito il divieto, per il dipendente di una struttura pubblica assegnato agli uffici che svolgono attività di vigilanza, di prestare, ad alcun titolo e in alcuna parte del territorio nazionale, attività di medico competente.

Al riguardo, il MLPS ha ricordato che il Dipartimento di prevenzione rappresenta un’unica struttura deputata allo svolgimento di attività polifunzionali, volte a garantire un continuo innalzamento del livello di salute e di miglioramento della qualità della vita.

Tale Dipartimento svolge, dunque, una pluralità di funzioni attribuite; infatti, oltre alla funzione di vigilanza e controllo, è chiamato a garantire l’attuazione di interventi complessi nell’ambito dell’assistenza collettiva, quali:

  • la sorveglianza epidemiologica,
  • l’informazione all’utenza,
  • l’assistenza alle imprese,
  • la formazione degli operatori,
  • l’educazione sanitaria della popolazione,
  • l’informazione e la comunicazione del rischio per la salute.

Pertanto, le disposizioni in commento devono ritenersi applicabili a tutte le strutture che compongono il suddetto Dipartimento e a tutto il personale ad esso assegnato, indipendentemente dalla qualifica rivestita.

 

 

PRINCIPALI SCADENZE

 

Data scadenza

 

Ambito

 

Attività Soggetti obbligati Modalità
Mercoledì
16/05/2018
INPS Versamento contributo Tfr al Fondo di Tesoreria Datori di lavoro del settore privato che abbiano alle proprie dipendenze almeno 50 addetti Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
INPS Versamento alla Gestione separata dei contributi calcolati su compensi erogati nel mese precedente a collaboratori coordinati e continuativi e venditori a domicilio, iscritti e non iscritti a forme di previdenza obbligatoria Committenti Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
INPS Versamento dei contributi sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti corrisposte nel mese precedente Datori di lavoro Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
INPS Versamento contributo  fondo di integrazione salariale Datori di lavoro operanti in settori non coperti dalla normativa in materia d’integrazione salariale con  più di 15 dipendenti (Codice autor. INPS 0J) Modello F 24 on line – Denuncia Uniemens
Mercoledì
16/05/2018
INPS ex ENPALS Versamento contributi previdenziali relativi al mese precedente Aziende dei settori dello spettacolo e dello sport Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
IRPEF Sostituti d’imposta Versamento ritenute alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, provvigioni, indennità di cessazione del rapporto di agenzia e di collaborazione coordinata e continuativa corrisposti nel mese precedente Sostituti d’imposta Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
IRPEF Versamento addizionale regionale: rata addizionale regionale trattenuta ai lavoratori dipendenti sulle competenze del mese precedente o in unica soluzione a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro. Sostituti d’imposta Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
IRPEF Versamento addizionale comunale: versamento delle rate dell’addizionale comunale previsto in forma di acconto e saldo. In caso di cessazione del rapporto di lavoro in corso d’anno, l’addizionale residua dovuta  e versata in un’unica soluzione. Sostituti d’imposta Modello F 24 on line
Mercoledì
16/05/2018
INPGI Denuncia e versamento contributi relativi al mese precedente Datori di lavoro che hanno alle proprie dipendenze giornalisti e praticanti Modello F24/Accise – Denuncia modello DASM
Mercoledì
16/05/2018
CASAGIT Denuncia e versamento contributi relativi al mese precedente Datori di lavoro che hanno alle proprie dipendenze giornalisti e praticanti Bonifico bancario – Denuncia modello DASM
Mercoledì
16/05/2018
INAIL Autoliquidazione: versamento premio anticipato anno in corso e saldo premio anno precedente 2^  rata del premio Datori  di lavoro Modello F24 on line titolari P.IVA  oppure presso Banche e uff. Postali non titolari P.IVA
Lunedì

21/05/2018

FASC Denuncia e versamento contributi relativi al mese precedente dovuti al fondo di previdenza per gli impiegati Imprese di spedizione e agenzie marittime che applicano il Ccnl Agenzie marittime e aeree e il Ccnl Autotrasporto merci e logistica Bonifico bancario – Denuncia telematica
Lunedì

21/05/2018

ENASARCO Versamento dei contributi relativi alle provvigioni liquidate nel I trimestre 2017 Soggetti preponenti nel rapporto di agenzia RID bancario
Venerdì

25/05/2018

ENPAIA Denuncia delle retribuzioni e versamento dei contributi previdenziali per gli impiegati Aziende agricole M.A.V. bancario – denuncia on line
Giovedì

31/05/2018

INPS ex ENPALS Denuncia contributiva mensile unificata Aziende settori sport e spettacolo Procedura telematica
Giovedì

31/05/2018

INPS Denuncia contributiva e retributiva – Uniemens individuale comunicazione dei dati retributivi e contributivi Datori di lavoro Trasmissione telematica
Giovedì

31/05/2018

INPS Domanda differimento adempimenti contributivi per ferie collettive Datori di lavoro Trasmissione telematica
Giovedì

31/05/2018

Fondi Fasi: versamento contributi trimestrali Dirigenti aziende industriali Datori di lavoro aziende industriali Bollettino Bancario – RID
Giovedì

31/05/2018

LUL Stampa Libro Unico del Lavoro relativo al periodo precedente Datori di lavoro, intermediari obbligati alla tenuta Stampa meccanografia – Stampa Laser