INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO BASATA SULLA VALUTAZIONE DELLA COMUNE INTENZIONE DELLE PARTI

INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO BASATA SULLA VALUTAZIONE DELLA COMUNE INTENZIONE DELLE PARTI

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 5 novembre 2018, n. 28164, in tema di interpretazione del contratto, ha stabilito che l’articolo 1362 cod. civ. dispone che, in tale interpretazione, si deve indagare quale sia stata la comune intenzione delle parti e non limitarsi al senso letterale delle parole e, per determinare la suddetta intenzione, si deve valutare il comportamento complessivo delle parti stesse, anche posteriore alla conclusione dell’accordo.