CIGD: ULTERIORI CHIARIMENTI SULL’ESTENSIONE DEL TRATTAMENTO

CIGD: ULTERIORI CHIARIMENTI SULL’ESTENSIONE DEL TRATTAMENTO

L’Inps, con messaggio n. 322 del 24 gennaio 2019, ha offerto indicazioni operative, a integrazione della circolare n. 90/2018, in merito all’estensione del trattamento di mobilità in deroga, ad opera del D.L. 119/2018, anche in favore dei lavoratori che hanno cessato la mobilità ordinaria o in deroga dal 22 novembre 2017 al 31 dicembre 2018.

L’articolo 25-ter, comma 1, D.L. 119/2018, ha ampliato considerevolmente l’ambito di applicazione della mobilità in deroga di cui all’articolo 1, comma 142, L. 205/2017, sia perché ha esteso la platea dei lavoratori interessati anche a coloro che hanno cessato la mobilità ordinaria o in deroga dal 22 novembre 2017 al 31 dicembre 2018, sia perché prevede una durata massima di 12 mesi senza il limite temporale del 31 dicembre 2018, quale termine ultimo entro il quale usufruire della prestazione.

L’Istituto precisa che le indicazioni fornite con circolare n. 90/2018 risultano superate nelle parti relative alla data in cui i beneficiari dovevano aver cessato la mobilità ordinaria o in deroga e al periodo concesso, che prevede sempre una durata massima di 12 mesi, ma senza il limite del 31 dicembre 2018.